Casa Germano

casa germanoInizio del XX secolo - 1916
Descrizione: L’edificio che risale a poco meno di novant’anni addietro, con le sue semplici connotazioni plano-volumetriche e formali, simboleggia la tipologia costruttiva delle case di abitazioni edificate al di fuori del borgo medievale pietrastorninese, in un arco temporale che dura grosso modo un secolo, ovvero tra la seconda metà dell’ottocento e i primi cinquant’anni del Novecento.Le costruzioni ascrivibili all’accennata periodizzazione, hanno generalmente una forma planimetrica rettangolare, due livelli abitativi, copertura a padiglione o a capanna e un solo prospetto principale (generalmente fronte strada, piazza o aia). Su questo prospetto si aprono al piano terra, tre vani, di cui i due laterali segnati da portali lapidei con arco a sesto ribassato, e quello centrale a tutto sesto. Generalmente, l’apertura centrale, conduce al vano scala, che in molti casi era composta da rampe iniziali in pietra o muratura e rampe di arrivo in legno, i cosiddetti “scalandroni”. Sul fronte strada i prospetti erano inoltre caratterizzati dalla presenza di basamenti formati da grossi blocchi lapidei. La casa in narrativa, conservatasi nelle sue forme originarie, per l’assenza di interventi manutentivi rientra appieno in questa descrizione.

Il testo è stato tratto dalla catalogazione dei Beni Storico Architettonici redatta dall'Arch. Giuseppe De Pascale. (L.R. 26/2002).

indietro

torna all'inizio del contenuto